Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/research-paper-on-purchase-intention-consumers/ | behavorial excellence in project management | public relation analysis
  writing business plan for daycare center | http://www.umbriameteo.com/index.php/disolved-oxygen-in-the-hudson-river/ | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Anticipazioni: Ed ora il lato piu' estivo di giugno, stabilita' e temperature elevate.

(del 16/06/2005)

Nelle ultime 48 ore abbiamo avuto, sull’Umbria, rovesci e temporali con grandinate (soprattutto nel sud della regione), ultimi atti di un trend fresco ed instabile che ha caratterizzato praticamente tutta la prima metà di giugno. Ora però si cambierà registro, ultime deboli manifestazioni d’instabilità oggi pomeriggio, con qualche isolato rovescio o temporale tra Umbria meridionale, alto Lazio e bassa Toscana, poi la pressione tornerà a salire prepotentemente, stabilizzando progressivamente le condizioni atmosferiche prima al nord Italia, poi al centro ed infine al sud. Una vera e propria “campana anticiclonica” afro-mediterranea, ben strutturata a tutte le quote, proteggerà tutta l’Europa centro-occidentale probabilmente per i prossimi 8-10 giorni. L’onda di calore avrà i suoi massimi sul Mediterraneo occidentale, tra Francia, regioni nord-occidentali italiane e soprattutto Spagna. Ad iniziare da domenica 19 giugno nelle zone interne della penisola iberica potranno essere raggiunte temperature intorno ed oltre i 40°, mentre sulla nostra penisola temperature intorno i 30° sulla Sicilia e fino a 35° sulla pianura Padana centro-occidentale. Sull’Umbria punte di 29°-30° già da domani venerdì 17 giugno, ad iniziare dai settori occidentali della regione e dal ternano, entro domenica, però, tutti i principali centri cittadini umbri registreranno temperature massime tra i 30° ed i 33°. L’immagine satellitare qui a fianco è riferita alla tarda mattinata di ieri, quando già alcuni intensi nuclei temporaleschi avevano colpito l’Umbria; il ricciolo in alto a sinistra(sull’alta Toscana) è il centro della circolazione depressionaria, intorno al quale si generavano e muovevano in senso antiorario tutti i nuclei temporaleschi.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
12/02/2020
 
NEWS
 
SERIE DI PERTURBAZIONI SULL’ITALIA, MARZO INIZIA CON PIOGGE ANCHE IN BUONE QUANTITA'
27/02 [ore 9.99 ]
FASE PIU' FREDDA ED INSTABILE IN ARRIVO. PROBABILI NEVICATE A BASSA QUOTA IN APPENNINO.
24/02 [ore 9.99 ]
SOLE DI PRIMAVERA FINO A LUNEDI’ 24 FEBBRAIO, PRIMA CON GELATE POI CON NEBBIA. DA MARTEDì 25 QUALCHE NOVITA’
20/02 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011