Home | Chi Siamo | see below for more info | completion letter for ipn | personal statement for accelerated nursing program
  hours order term paper online | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Ancora piogge da sabato sera con calo termico, instabilita’ anche la prossima settimana poi forse novita’

(del 09/05/2019)

Stavola il famoso detto del “4 aprilante” sembra averci preso, almeno come tipologia di circolazione atmosferica, non è piovuto tutti e quaranta giorni perché è oggettivamente impossibile ma sono state e saranno ancora frequenti le occasioni per piogge, da oggi, giornata iniziata con la pioggia su molte zone dell’Umbria, fino al 14 maggio, in realtà, probabilmente anche qualche giorno in più, poi forse la situazione andrà migliorando, sia come rischio pioggia che soprattutto per le temperature, chiaramente sotto media da qualche settimana. Confermiamo comunque anche 48 ore di sole, da oggi a sabato mattino, con temperature in temporaneo rialzo.
Detto questo veniamo, in maniera più specifica e particolareggiata, all’evoluzione atmosferica attesa per I prossimi giorni. La perturbazione atlantica in transito in queste ore sul centro nord Italia si allontanerà velocemnte ad oriente nelle prossime ore e sarà seguita da ampi rasserenamenti già in corso sulle regioni nord occidental e lungo le coste toscane. Entro la serata odierna il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso su tutto il centro nord Italia e gran parte del sud. Domani venerdì 10 maggio la giornata più soleggiata e mite della settimana un po’ per tutta l’Italia grazie ad un temporaneo aumento della pressione atmosferica. Sabato 11 maggio l’anticiclone presente tra Groenlandia ed Islanda si proietterà verso sud in maniera perentoria raggiungendo la penisola Iberica, contemporaneamente, scendendo sul fianco orientale di quest’anticiclone, un corposo nucleo di aria fredda artica nord atlantica raggiungerà, attraverso la Francia, l’alto mar Tirreno, causando la formazione di un nuovo profondo centro depressionario sopra l’Italia. Ciò causerà un generale peggioramento atmosferico ad iniziare dale regioni settentrionali e Toscana poi, domenica 12 maggio, con lo spostamento del centro depressionario sul medio basso mar Adriatico, su tutto il centro sud, con molte nubi, frequenti piogge, spesso a carattere di rovescio o temporale, e nevicate fino a quote medio basse al nord, medie al centro, medio alte al sud. Domanica 12 maggio migliora la nord e Toscana.
Sull’Umbria rasserenamenti dalla tarda mattinata e pomeriggio odierno con venti deboli o moderati sud occidentali e temperature in aumento. Domani venerdì 10 maggio prevalenza di sole con solo qualche annuvolamento pomeridiano ma senza precipitazioni, temperature massime in ulteriore lieve aumento Sabato 11 maggio giornata che inizierà ancora con il sole e temperature gradevoli, poi nubi in aumento da ovest durante le ore centrali del giorno, nel tardo pomeriggio prime piogge da nord ovest. Durante la serata e le ore notturne successive ancora molte nubi con piogge sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, mentre domenica 12 maggio con correnti e venti sud occidentali sostituiti da correnti e venti nord orientali, le precipitazioni tenderanno a concentrarsi lungo l’Appennino con temperature in sensibile calo rispetto al giorno precedente. In generale comunque, sull’Umbria si stima possano cadere in tutto, mediamente, tra i 5 ed i 5 mm, qualcosa in più lungo l’Appennino dove domenica la quota neve scenderà intorno ai 1300 metri solo in serata.
Lunedì 13 maggio il centro del sistema depressionario si posizionerà sopra le regioni meridionali peninsulari dove avremo condizioni atmosferiche instabili o perturbate, correnti fredde nord orientali al centro nord con nubi e precipitazioni concentrate su Romagna, centro adriatico ed Appennino, nevose fin sui 1200/1400 metri di quota. Tra martedì 14 e mercoledì 15 maggio la situazione si complicherà un po’ perché mentre il centro depressionario sopra il sud Italia si sposterà ad oriente sopra la penisola Balcanica, un nuovo piccolo impulso di aria fredda artica scenderà attraverso Belgio e Francia sui mari attorno alla Corsica ricostituendo un centro depressionario secondario sull’alto mar Tirreno e quindi riattivando correnti più miti ma anche più instabili sud occidentali sul centro nord Italia dove avremo nubi, rovesci sparsi e temporali prevalentemente pomeridiani. Ne riparleremo nei prossimi aggiornamenti insieme alla possibilità di uscita da questa fase fresca piovosa entro venerdì 17 maggio.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e in quota (fasce colorate), attualmente previste sui settori euro atlantico mediterranei per il primo pomeriggio di martedì 14 maggio 2019.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
20/05/2019
 
NEWS
 
PERTURBAZIONE IL LIEVE RITARDO. SABATO 25 MIGLIORE, DOMENICA 26 E LUNEDI' 27 MAGGIO MOLTE NUBI E FREQUENTI PIOGGE
24/05 [ore 9.99 ]
VIA VAI D’IMPULSI DI ARIA FRESCA IN QUOTA, PRESSIONE ATMOSFERICA CHE FATICHERà A RISALIRE FINO AL 28 MAGGIO
22/05 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
19/05 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011