Home | Chi Siamo | how to write personal statement for residency | online education in arizona state university | final lab report
  remembering and knowing the past | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Settimana ancora con molte nuvole e qualche pioggia, specie tra sabato 11 e domenica 12 maggio

(del 06/05/2019)

L’intenso sistema di bassa pressione generatosi sopra l’Italia durante il fine settimana appena trascorso grazie al sopraggiungere di un corposo impulso di aria fredda artica proveniente dal mar di Norvegia e da una circolazione depressionaria in risalita dall’Algeria, ha riportato un clima simil invernale sull’Italia, condizioni atmosferiche instabili o perturbate da nord a sud con neve fino a quote di bassa collina sull’Emilia Romagna e settori prealpini. Sull’Umbria, se si esclude un sensibile calo termico gli effetti non sono stati eccezionali, come previsto le precipitazioni sono state buone ma non abbondanti, più o meno comprese tra i 10 ed i 20 millimetri tra pioggia e qualche grandinata, stessa cosa per le nevicate in Appennino, in nessun caso abbondanti.
Ora la situazione andrà migliorando grazie all’allontanamento verso oriente del Sistema di bassa pressione e la contemporanea rimonta da ovest di un piccolo promontorio anticiclonico afro mediterraneo che per qualche ora riporterà un cielo sereno o poco nuvoloso da nord a sud. In generale però la circolazione atmosferica sullo scenario euro atlantico mediterraneo continuerà a non essere favorevole ad una prolungata stabilità atmosferica con sole e temperature elevate sull’Italia. Le principali aree di alta pressione infatti, continuano a stazionare a latitudini settentrionali, tra Groenlandia ed Islanda od anche tra Finlandia e Russia nord occidentale, ciò significa che la corrente a getto ed I relative sistemi depressionari che ne traggono linfa vitale, è costretta a presentarsi sull’oceano Nord Atlantico orientale a latitudini più basse quindi alimentando un flusso di correnti umide ed instabili atlantiche che investono direttamente l’Europa e parte del mar Mediterraneo. Solo le regioni meridionali italiane quindi, restando un po’ più ai margini meridionali, si risparmieranno qualche nube e quealche pioggia rispetto al centro nord Italia guadagnandoci in ore di sole.
La prossima perturbazione proveniente dall’oceano Atlantico è attesa sul nord Italia a partire dal pomeriggio/sera di mercoledì 8 maggio, poi giovedì 9 maggio interesserà con nubi e qualche pioggia anche le regioni centrali mentre migliorerà da ovest sulle regioni settentrionali. Venerdì 10 maggio giornata sostanzialmente buona con solo una debole instabilità atmosferica pomeridiana a ridosso dei rilievi montuosi del centro nord Italia. Temperature in aumento, fin su valori prossimi alle emdie del period, venti deboli o moderati provenienti in prevalenza dai quadranti sud occidental. Sabato 11 maggio poi, l’anticiclone tra Groenlandia ed Islanda si espanderà verso sud favorendo la discesa, lung oil proprio fianco orientale, di un nuovo fronte freddo artico legato ad u n Sistema depressionario centrato sulla Scandinavia. L’aria fredad giunta sul bacino centrale del mar mediterraneo former un nuovo centro depressionario sopra l’Italia con generale peggioramento atmosferico e calo termico. Probabile progressive miglioramento atmosferico tra lunedì 13 e martedì 14 maggio quando il Sistema depressionario tenderà ad allontanarsi verso oriente, temperature in aumento con venti settentrionali.
Sull’Umbria rasserenamenti dal pomeriggio/sera odierno con rischio gelate domattina martedì 7 maggio circoscritto alle conche appenniniche, questo grazie al probabile elevato tasso di umidità che dovrebbe favorire la formazione di nebbie. Dalla tarda mattinata di domani nuvolosità in deciso aumento ma senza precipitazioni significative. Ancora rasserenamenti o poche nubi durante le prime ore di mercoledì 8 maggio poi di nuovo nuvolosità in aumento con qualche piovasco solo dalla serata. Giovedì 9 maggio molte nubi e piogge sparse ma non abbondanti, al massimo qualche locale rovescio più intenso, venerdì 10 maggio ancora molte nubi con qualche pioggia soprattutto nel pomeriggio. Temperature prossime alle medie, poco sotto le massime a causa dello scarso soleggiamento. Venti deboli o moderati provenienti dai quadranti sud occidentali. Durante il prossimo fine settimana peggioramento a carattere freddo anche se non ai livelli di quello di queste ultime ore, molte nubi, piogge sparse, mediamente con quantitativi totali tra i 10 ed i 20 mm, temperature in calo con quota neve comunque sopra i 1800 metri. Migliora lunedì 13 maggio.
La grafica qui a fianco mostra la circolazione atmosferica a livello del mare (linee bianche) e in quota (fasce colorate), attualmente previste sui settori euro atlantico mediterranei per il tardo pomeriggio di sabato 11 maggio 2019.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
25/06/2019
 
NEWS
 
PROSSIME ORE CON MOLTE NUBI, UN PO’ DI PIOGGIA E TEMPERATURE IN CALO POI SOLE CON RIALZO TERMICO
15/07 [ore 9.99 ]
PROSSIME 48 ORE A RISCHIO TEMPORALI POMERIDIANI, DOMENICA 14 SOLE E TRAMONTANA, LUNEDI' 15 LUGLIO NUOVA PERTURBAZIONE
12/07 [ore 9.99 ]
OGGI GIORNATA DI PAUSA, DA DOMANI VENERDì 12 LUGLIO TORNANO I TEMPORALI, ANCHE FORTI.
11/07 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011