Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/role-of-the-prosecutor/ | leadership and organizational conflict | http://www.umbriameteo.com/index.php/personality-theory-discussion/
  managing change paper | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Migliora nelle prossime ore, sole e rialzo termico a meta’ settimana, nuova perturbazione nel weekend

(del 14/02/2017)

Il robusto anticiclone che praticamente per l’intera prima metà del mese di febbraio è stazionato sopra il nord Europa, in particolare tra Scandinavia e Russia occidentale, si sta muovendo da circa 48 ore, prima espandendosi verso l’Europa orientale ed il Balcani poi, in queste ore, ruotando il proprio asse in senso orario tanto da avanzare da oriente verso l’Italia. Sulla nostra penisola ciò comporta un temporaneo afflusso di aria più fresca dai Balcani, pilotata verso le regioni adriatiche da correnti orientali, con conseguente aumento delle nubi sulle regioni adriatiche, al sud e sul nord ovest dove abbiamo anche qualche precipitazione, nevosa fino a quote basse. Sull’Umbria, attualmente, le nubi si concentrano lungo l’Appennino e sul nord della regione.
Nelle prossime ore comunque, con l’avanzamento dell’anticiclone sull’Italia, la pressione atmosferica aumenterà e le correnti fresche orientali saranno sostituite prima da correnti asciutte settentrionali che tenderanno anche a riscaldarsi un po’ per compressione scendendo dalle Alpi, poi da correnti più miti occidentali che annunceranno l’arrivo di un impulso perturbato nord atlantico sull’Italia nel fine settimana. Quindi, a partire dalla serata odierna il cielo tornerà sereno o poco nuvoloso da est verso ovest, prima sulle regioni peninsulari poi anche sulle isole maggiori e si manterrà tale fino alle prime ore di venerdì 17 febbraio quando assisteremo ad un nuovo aumento delle nubi a partire dalle regioni nord occidentali.
Sull’Umbria, nelle prossime ore nubi in calo e rasserenamenti che dai settori sud occidentali si estenderanno a tutta la regione, cielo ancora sereno o poco nuvoloso mercoledì 15 e giovedì 16 febbraio. Temperature minime in lieve calo e massime in aumento. Venti inizialmente deboli o localmente moderati nord orientali, poi deboli settentrionali e giovedì 16 febbraio deboli occidentali. La giornata di venerdì 17 febbraio invece, inizierà con cielo sereno o poco nuvoloso ma banchi di nubi medio basse in formazione ed estensione dal nord dell’Umbria a tutta la regione nel corso della mattinata, molto nuvoloso o coperto nel pomeriggio con prime precipitazioni in tarda serata sul nord dell’Umbria, nevose oltre i 1200 metri di quota. Compiendo un piccolo passo indietro, nella giornata di venerdì 17 febbraio sarà infatti un piccolo impulso di aria fredda nord atlantica a raggiungere il nord Italia e poi a gettarsi, nelle prime ore di sabato 18 febbraio, sull’alto mar Tirreno dando luogo alla formazione di una circolazione depressionaria sopra l’Italia. Il centro di questa nuova bassa pressione stazionerà sopra il medio mar Tirreno fino a domenica 19 febbraio poi si muoverà verso sud agganciandosi, nella giornata di lunedì 20 febbraio, ad una seconda e più vasta area depressionaria in transito sul nord Africa, tra Algeria, Tunisia e Libia. Probabilmente tale perturbazione porterà molte nubi e precipitazioni su tutta l’Italia con un calo termico che permetterà nevicate fin sui 900 metri di quota sull’Appennino centro settentrionale durante la notte tra sabato 18 e domenica 19 febbraio.
Sulla nostra regione molte nubi e piogge tra la tarda serata di venerdì 17 e la mattinata di domenica 19 febbraio con nevicate inizialmente oltre i 1200 metri di quota ma in calo fin sui 900 metri entro le prime ore di domenica 19 febbraio. Nel pomeriggio seguente è poi atteso un miglioramento con tendenza a cessazione delle precipitazioni, schiarite sull’Umbria centro occidentale entro la serata. Temperature in calo, specie le massime. Venti deboli sud occidentali nella serata di venerdì 17, inizialmente deboli variabili sabato 18 febbraio poi, dal pomeriggio, nord orientali deboli o moderati. Domenica 19 febbraio deboli nord orientali. Da lunedì 20 febbraio, con l’alta pressione atlantica in espansione sull’Italia a partire dalle regioni settentrionali e centrali tirreniche dove avremo i primi rasserenamenti . Tra martedì 21 e mercoledì 22 febbraio ancora alta pressione con cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso al centro sud, nuvolosità in aumento al nord sfiorato da perturbazioni atlantiche in transito sull’Europa centrale.

L’immagine satellitare qui in alto, riferita alle ore10.00, mostra chiaramente la nuvolosità ancora presente sulle regioni adriatiche, lungo l’Appennino e sul nord dell’Umbria, sereno o poco nuvoloso sul resto della nostra regione.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
01/06/2020
 
NEWS
 
PROSSIMA SETTIMANA TUTTA ALL’INSEGNA DEI ROVESCI E DEI TEMPORALI, ANCHE FORTI, POI FORSE TORNANO SOLE E CALDO
06/06 [ore 9.99 ]
DUE INTENSE PERTURBAZIONI NORD ATLANTICHE IN ARRIVO SULL’ITALIA NEI PROSSIMI 6 GIORNI
03/06 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CON MOLTE NUBI E PIOGGE MA LA GIORNATA PIU' BAGNATA SARA' QUELLA ODIERNA.
29/05 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011