Home | Chi Siamo | political advocacy letter | nanosensor and the internet of nanothings | http://www.umbriameteo.com/index.php/discussion-with-summary/
  http://www.umbriameteo.com/index.php/letters-home-from-vietnam-reflective-paper/ | under armour business case study | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Molte nubi con piogge sparse nelle prossime ore poi torna il sole, ancora qualche incertezza per Natale.

(del 20/12/2016)

L’anticiclone euro mediterraneo che nei giorni scorsi ha garantito cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte della penisola italiana, dalla giornata di ieri lunedì 19 dicembre ha lasciato spazio all’avanzata sulla nostra penisola di una perturbazione proveniente dal Nord Africa. Come anticipato nei giorni scorsi infatti, il sistema depressionario stazionante sopra il Nord Africa centro occidentale ha “agganciato” un impulso di aria fredda proveniente dall’Europa orientale, ciò ha permesso all’intera struttura di bassa pressione di intensificarsi e portare, in queste ore, il proprio centro tra Sardegna ed isole Baleari interessando con correnti più miti ed umide meridionali l’Italia, sul letto delle quali si muove la perturbazione che ci sta ora interessando.
In generale non è e non sarà un peggioramento atmosferico particolarmente intenso, avremo piogge sparse, pima più frequenti sui settori tirrenici poi su quelli adriatici, la neve cadrà a quote elevate in Appennino ed a quote medio basse sulle Alpi, specie sui settori occidentali, o meglio del Piemonte sud occidentale dove persistono delle sacche di aria fredda. Già durante le prossime ore pomeridiane il sistema depressionario inizierà ad indebolirsi, assisteremo quindi ad un primo miglioramento atmosferico sulle regioni tirreniche che, dalla prossima notte, si estenderà a gran parte dei settori tirrenici. Domani mercoledì 21 dicembre, il centro depressionario sarà ulteriormente indebolito e posizionato più a sud, davanti alle coste algerine, il miglioramento atmosferico dai settori tirrenici, entro il primo pomeriggio, si estenderà a quelli adriatici, solo sulle isole maggiori insisteranno nubi e piogge sparse ed il miglioramento atmosferico arriverà giovedì 22 dicembre quando sull’intera penisola italiana avremo cielo sereno o poco nuvoloso. Le temperature già si sono alzate grazie ai venti sud orientali, nelle prossime 48 ore si alzeranno ancora un po’ con il ritorno del sole. I venti, attualmente moderati o forti sud orientali, si orienteranno da nord est attenuandosi sensibilmente.
Sull’Umbria ancora molte nubi e qualche pioggia nelle prossime ore, nulla di abbondante dato che, come più volte sottolineato, le correnti sud orientali sono di regola scarsamente produttive per la nostra regione. Sono però anche attese le prime locali schiarite ad iniziare dall’Umbria occidentale, sempre più ampie man mano che ci si avvicinerà alla serata. Domani mercoledì 21 dicembre sereno o poche nubi sull’Umbria occidentale, ancora qualche addensamento con possibili isolate, residue piogge in Appennino, specie al mattino. Andremo comunque verso un generale miglioramento atmosferico. Temperature in aumento, specie le minime. Venti moderati o forti orientali in attenuazione. Giovedì 22 dicembre 2016 sereno o poche nubi con scarsa ventilazione da nord est, temperature minime in calo e massime in lieve aumento. Venerdì 23 e sabato 24 dicembre sole ma probabile ritorno delle nebbie, con qualche possibilità che possano persistere anche durante le ore centrali del giorno. Temperature in calo, specie le minime.
La giornata di Natale, probabilmente, sarà ancora caratterizzata da pressione atmosferica elevata grazie all’espansione dell’anticiclone atlantico verso il bacino centrale del mar Mediterraneo, quindi ancora cielo sereno ma scarsa ventilazione e nebbie che potrebbero divenire persistenti e limitare il soleggiamento nei fondovalle per l’intera giornata, c’è però la possibilità che una debole perturbazione nord atlantica invece di sfiorare solo le Alpi, com’è attualmente previsto, transiti un po’ più a sud portando un po’ di nubi e successivamente aria più fresca anche sul centro nord Italia ma le probabilità sono attualmente basse. Le probabilità che transiti una perturbazione sull’Italia aumenteranno poi a partire da martedì 27 dicembre

L’immagine satellitare qui in alto, riferita alle ore 11.00, mostra la presenza di molte nubi sul centro Italia ed in Umbria con precipitazioni scarse ma anche qualche prima locale, parziale schiarita tra Toscana ed Umbria nord occidentale.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
01/06/2020
 
NEWS
 
PROSSIMA SETTIMANA TUTTA ALL’INSEGNA DEI ROVESCI E DEI TEMPORALI, ANCHE FORTI, POI FORSE TORNANO SOLE E CALDO
06/06 [ore 9.99 ]
DUE INTENSE PERTURBAZIONI NORD ATLANTICHE IN ARRIVO SULL’ITALIA NEI PROSSIMI 6 GIORNI
03/06 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CON MOLTE NUBI E PIOGGE MA LA GIORNATA PIU' BAGNATA SARA' QUELLA ODIERNA.
29/05 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011