Home | Chi Siamo | pharmacy school exam question appeals | paul farmer phd thesis | case study feed resource recovery
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Fine settimana con il sole poi nubi e piogge con neve a quote medio alte. Natale con sole e nebbie.

(del 17/12/2016)

Un anticiclone stazionante sopra gran parte dei settori euro mediterranei centro occidentali condiziona pesantemente la circolazione atmosferica sull’Italia dove si insistono correnti prevalentemente orientali. Con tale situazione significative perturbazioni nord atlantiche o nord europee non riescono a raggiungere la nostra penisola, quindi bisogna guardare od al basso mar Mediterraneo , quindi verso sud, o ad oriente, verso l’Europa orientale. Tra l’altro l’attuale intensificazione del Vortice Polare, dopo mesi di debolezza, non depone a favore di particolari novità almeno a fine anno, specie per le perturbazioni nord atlantiche che restano confinate all’Inghilterra ed alla Scandinavia.
Attualmente, sopra la penisola italiana è presente una circolazione anticiclonica con correnti orientali, ciò garantisce condizioni atmosferiche prevalentemente stabili con cielo sereno o poco nuvoloso dalle Alpi alla Calabria, qualche nube in più sulle regioni adriatiche, maggiormente esposte alle correnti orientali, qualche nebbia sulla pianura Padana. Nubi sono presenti invece sulle isole maggiori, specie sui settori orientali, interessati da una circolazione depressionaria stazionante sul nord Africa centro occidentale, con qualche pioggia sulla Sicilia orientale. Fino a domani domenica 18 dicembre nessuna variazione significativa è attesa sull’Italia poi, la circolazione depressionaria nord africana intercetterà un po’ dell’aria fredda che affluisce sull’Italia e sulle regioni alpine grazie alle correnti orientali presenti. Ciò favorirà l’intensificazione e l’approfondimento di un centro depressionario sopra le coste algerine che subito risalirà verso nord posizionandosi tra Sardegna e isole Baleari durante le primissime ore di martedì 20 dicembre. Sull’Italia si attiveranno correnti sud orientali più umide e relativamente miti con formazione di molte nubi e piogge frequenti, specie sulle regioni che si affacciano sulle regioni tirreniche. La neve cadrà a quote medio alte in Appennino, a quote medie sulle Alpi.
Mercoledì 21 dicembre il sistema depressionario centrato sopra le isole Baleari inizierà ad indebolirsi tanto velocemente quanto si era 48 prima intensificato, sull’Italia la pressione atmosferica aumenterà grazie all’espansione verso sud ovest dell’anticiclone presente sopra l’Europa orientale, con miglioramento e ritorno ad un cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso, nella giornata di giovedì 22 dicembre, dalle Alpi alla Calabria, qualche residuo addensamento sui versanti adriatici e ionici ma scarse precipitazioni. Ancora molte nubi con piogge sparse su Sardegna e soprattutto sulla Sicilia. Venerdì 23 dicembre ulteriore, generale, lieve miglioramento. Venerdì 24 dicembre cielo sereno o poco nuvoloso sull’intera penisola italiana, qualche nube in più su Sardegna e Sicilia ma scarso rischio precipitazioni.
Sull’Umbria cielo sereno o poco nuvoloso con tramontana in attenuazione fino alle prime ore di lunedì 19 dicembre, qualche gelata al nelle valli. Successivamente nubi in progressivo aumento da sud, prime piogge tra il pomeriggio e la serata a partire dal sud della regione. Martedì 20 dicembre molte nubi per l’intera giornata con piogge sparse e neve a quote medio alte, oltre i 1800 – 2000 metri, deboli venti orientali in intensificazione. Mercoledì 21 dicembre deciso miglioramento atmosferico con nubi in calo e residue precipitazioni in Appennino. Da giovedì 22 dicembre tornerà a prevalere il sole, torneranno però le nebbie al mattino. Temperature in lieve calo ma ancora poco superiori alle medie del periodo.
La giornata di Natale, probabilmente, sarà ancora caratterizzata da pressione atmosferica elevata con scarsa ventilazione e nebbie che potrebbero divenire persistenti e limitare il soleggiamento nei fondovalle per l’intera giornata, qualcosa potrebbe “muoversi” da lunedì 26 dicembre ma ne riparleremo nei prossimi aggiornamenti.

L’immagine satellitare qui in alto, riferita alle ore 12.15, mostra un cielo sereno un po’ su tutta l’Umbria, qualche nube solo tra Appennino ed entroterra marchigiano.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
01/06/2020
 
NEWS
 
PROSSIMA SETTIMANA TUTTA ALL’INSEGNA DEI ROVESCI E DEI TEMPORALI, ANCHE FORTI, POI FORSE TORNANO SOLE E CALDO
06/06 [ore 9.99 ]
DUE INTENSE PERTURBAZIONI NORD ATLANTICHE IN ARRIVO SULL’ITALIA NEI PROSSIMI 6 GIORNI
03/06 [ore 9.99 ]
FINE SETTIMANA CON MOLTE NUBI E PIOGGE MA LA GIORNATA PIU' BAGNATA SARA' QUELLA ODIERNA.
29/05 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011