Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/death-of-salmon/ | http://www.umbriameteo.com/index.php/apa-research-paper-on-schizophrenia/ | personal statement for accelerated nursing program
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Perturbazioni meno intense. Domenica 31 gennaio probabile imbiancata anche per Perugia

(del 29/01/2010)

Le ultime elaborazioni dei modelli meteorologici in nostro possesso ci inducono a pensare che le due perturbazioni a carattere freddo che interesseranno l’Italia nelle prossime 72 ore produrranno, almeno sulle regioni settentrionali e parte delle centrali, minori precipitazioni di quanto inizialmente era stato previsto. La perturbazione in transito nelle prossime ore sarà meno intensa perché non riuscirà a generare un minimo depressionario ben strutturato e profondo sia al suolo che in quota. Sull’Umbria fino al pomeriggio di domani sabato 30 gennaio avremo per lo più piogge sparse di debole o moderata intensità con nevicate inizialmente solo a quote superiori ai 500 – 700 metri. Tra il tardo pomeriggio e la serata la quote delle nevicate diminuirà, grazie ad un maggiore afflusso di aria fredda da nord, tanto che durante le ore notturne e la mattinata successiva, potranno imbiancarsi di neve i centri urbani di Gubbio, Città di Castello, Perugia, Assisi, Gualdo Tadino, Norcia, Spoleto ed altre cittadine collinari dell’Umbria, ben più difficile trovare imbiancate domenica mattina 31 gennaio i centri urbani di Foligno e Terni. La seconda perturbazione, in arrivo nel pomeriggio di domenica 31 gennaio, riuscirà a produrre un nuovo centro di bassa pressione ma probabilmente transiterà a latitudini più meridionali, tra il medio basso mar Tirreno ed il medio basso mar Adriatico. Sull’Umbria avremo in generale poche precipitazioni, un po’ più frequenti solo lungo l’Appennino, queste però potranno presentarsi nevose fin dall’inizio già a partire dai 300 – 500 metri di quota. Sicuramente non mancherà il freddo, specie nella giornata di lunedì 1° febbraio. Siamo comunque in attesa di ulteriori dati in grado di supportare ulteriormente queste nostre ultime ipotesi, in caso contrario forniremo altri aggiornamenti ed eventuali correzioni nelle prossime ore con nuove news. L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 16:30, mostra la formazione delle prime nubi di una certa consistenza sul mar Tirreno, in movimento poi verso la Toscana e successivamente l’Umbria.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
L’ITALIA SOTTO L’ANTICICLONE PER ALMENO 10 GIORNI, CLIMA ESTIVO, SOLE E TEMPERATURE ANCHE SOPRA 30 GRADI
11/09 [ore 9.99 ]
POCA PIOGGIA IN UMBRIA E DA META' PROSSIMA SETTIMANA CLIMA ESTIVO PER QUALCHE GIORNO
08/09 [ore 9.99 ]
TRE PERTURBAZIONI NORD ATLANTICHE IN TRANSITO SULL'ITALIA NEI PROSSIMI SETTE GIORNI, TEMPERATURE IN CALO.
05/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011