Home | Chi Siamo | apple - internal analysis | how oral piercings effect the oral cavity | communicating culture of the uae
  http://www.umbriameteo.com/index.php/what-does-mla-annotated-bibliography-look-like/ | homeland security in perspective | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Fine settimana freddo e nevoso

(del 28/01/2010)

Continuano a giungere conferme sull'intensa fase perturbata a carattere freddo prevista per il fine settimana. Tralasciando le dinamiche che introdurranno questa nuova situazione, già ampiamente descritte nel nostro ultimo editoriale, possiamo iniziare a fornire maggiori dettagli sugli effetti che avranno sull'Italia e sulla nostra regione queste correnti fredde. Un primo fronte freddo raggiungerà l'Italia nella giornata di domani venerdì 29 gennaio favorendo la formazione di un centro depressionario sopra la nostra penisola nella giornata di sabato 30 gennaio. Un secondo fronte depressionario sopraggiungerà invece nella giornata di domenica 31 gennaio, anche in questo caso si formerà un centro depressionario sopra l'Italia che spostandosi verso sud est richiamerà a se e su gran parte delle regioni italiane aria molto fredda proveniente dall'Europa centro orientale. Correnti molto fredde nord orientali insisteranno sulla nostra penisola almeno fino a giovedì 4 febbraio. Sull'Umbria domani venerdì 29 gennaio avremo ancora temperature sottozero al primo mattino e nuvolosità irregolare ma poco consistente per gran parte della giornata tanto che anche le temperature massime si manterranno su valori decisamente inferiori alle medie del periodo. Tra la serata di domani e le prime ore di sabato 30 gennaio, invece, le condizioni atmosferiche inizieranno a peggiorare, il cielo diverrà da molto nuvoloso a coperto con prime precipitazioni che, date le basse temperature, potranno risultare nevose fino a fondovalle in Alta Valtiberina e lungo l'Appennino. In seguito la formazione del centro depressionario attiverà temporaneamente correnti meridionali più miti su gran arte della nostra regione, nel corso delle ore centrali della giornata di sabato 30 gennaio la quota delle nevicate si alzerà fin sopra i 700 – 1000 metri di quota, solo in Altotevere ed in alcune limitate aree appenniniche la neve potrà ancora scendere fino a fondovalle. Durante la notte successiva quota neve di nuovo in calo tanto che potranno imbiancarsi altre città umbre ad iniziare da Perugia, ma anche Assisi, Spoleto ed altre. Miglioramento e rasserenamenti nella mattinata di domenica 31 gennaio con temperature ancora piuttosto basse, probabilmente sottozero su molti centri urbani lungo la dorsale appenninica. Nuovo deciso peggioramento nel pomeriggio di domenica 31 gennaio tanto che fino alla mattinata di lunedì 1° febbraio avremo molte nubi e frequenti precipitazioni, stavolta nevose fin dall'inizio su gran parte dei fondovalle dell'Umbria centro settentrionale. Ulteriori aggiornamenti e dettagli nelle prossime news. La grafica dell'immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 15:45, mostra un primo debole sistema nuvoloso in transito attualmente sull'Italia ed un secondo più intenso fronte freddo che, ora sopra l'Inghilterra, porterà precipitazioni ed aria fredda sul'Italia nella giornata di sabato 30 gennaio.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
L’ITALIA SOTTO L’ANTICICLONE PER ALMENO 10 GIORNI, CLIMA ESTIVO, SOLE E TEMPERATURE ANCHE SOPRA 30 GRADI
11/09 [ore 9.99 ]
POCA PIOGGIA IN UMBRIA E DA META' PROSSIMA SETTIMANA CLIMA ESTIVO PER QUALCHE GIORNO
08/09 [ore 9.99 ]
TRE PERTURBAZIONI NORD ATLANTICHE IN TRANSITO SULL'ITALIA NEI PROSSIMI SETTE GIORNI, TEMPERATURE IN CALO.
05/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011