Home | Chi Siamo | administrative action plan | effective team working | kitty genovese murder case study
  questions in financial economics | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Inizio prossima settimana con molte nubi e piogge, nevicate in Appennino

(del 23/01/2010)

L’impulso di aria fredda giunto sull’Italia nella giornata di ieri venerdì 22 gennaio proveniente dall’est Europa, ha prodotto molte nubi ed un marcato calo termico accentuato dai venti di tramontana. In Appennino è caduto del nevischio fino a quote basse ma il fenomeno più evidente è stato il fenomeno della galaverna, ossia il congelamento, su alberi, prati o comunque oggetti presenti al suolo, delle piccole gocce presenti nelle nubi basse, specie se addossate alla dorsale appenninica. Oggi la situazione è andata leggermente migliorando grazie ad una lieve risalita delle temperature e ad un maggior soleggia mento. Durante le prossime ore notturne, però, la presenza di cielo sereno con ventilazione scarsa o assente, aria fredda che ancora affluisce da nord est e pressione atmosferica sostanzialmente elevata, favoriranno un più deciso calo delle temperature con valori, domani mattina, sottozero un po’ ovunque, localmente anche di 4°C o 5°C. Dalla tarda mattinata, poi, assisteremo ad un progressivo aumento della nuvolosità a partire dall’Umbria nord occidentale, ciò limiterà il riscaldamento diurno dovuto al sole quindi anche le temperature massime risulteranno piuttosto fredde. Un aumento termico più apprezzabile è atteso nei primi giorni della prossima settimana quando i venti da nord est verranno sostituiti da venti orientali o sud orientali, questo per il contemporaneo arrivo sull’Italia di una perturbazione nord atlantica e un’area depressionaria afro mediterranea. Tra lunedì 25 e mercoledì 27 gennaio sulla nostra regione transiteranno molte nubi con frequenti precipitazioni. Sono attese inizialmente nevicate fin sui 500 – 700 metri di quota, specie nella notte tra lunedì 25 e martedì 27 gennaio, poi la quota neve si alzerà temporaneamente fin sopra i 1200 metri nella giornata di martedì 27 gennaio, infine tornerà a scendere a partire da mercoledì 28 gennaio. I venti, inizialmente da est o sud est, si orienteranno da nord est tra martedì 26 e mercoledì 27 gennaio intensificandosi. L’immagine satellitare qui a fianco, riferita alle ore 19:00, mostra chiaramente gli ampi rasserenamenti sull’Umbria ed un po’ su tutto il centro nord Italia mentre più ad ovest avanzano le nubi dela perturbazione nord atlantica e di quella afro mediterranea.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
L’ITALIA SOTTO L’ANTICICLONE PER ALMENO 10 GIORNI, CLIMA ESTIVO, SOLE E TEMPERATURE ANCHE SOPRA 30 GRADI
11/09 [ore 9.99 ]
POCA PIOGGIA IN UMBRIA E DA META' PROSSIMA SETTIMANA CLIMA ESTIVO PER QUALCHE GIORNO
08/09 [ore 9.99 ]
TRE PERTURBAZIONI NORD ATLANTICHE IN TRANSITO SULL'ITALIA NEI PROSSIMI SETTE GIORNI, TEMPERATURE IN CALO.
05/09 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011