Home | Chi Siamo | ubik by phillip dick | responses to three people | http://www.umbriameteo.com/index.php/schlumberger-report-field-trip/
  Webcam Marketing | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Domenica con nubi e piogge, poi freddo e neve in Appennino.

(del 15/12/2006)

L’anticiclone afro mediterraneo presente sull’Italia ha oramai le ore contate, entro le prossime 36 ore tenderà a spostarsi verso ovest/nordovest, portando i propri massimi di pressione nei pressi dell’Inghilterra. Ciò favorirà il movimento verso l’Italia di una debole circolazione depressionaria nordafricana ma soprattutto di un fronte freddo nordatlantico. Quest’ultimo raggiungerà la nostra penisola nella giornata di domenica 17 dicembre e l’aria fredda artica che lo segue contribuirà ad intensificare l’area depressionaria nordafricana che nel frattempo si sarà portata sulle regioni meridionali italiane. Il peggioramento sulla penisola italiana, quindi, inizierà già domani quando le nubi legate alla depressione nordafricana raggiungeranno le regioni tirreniche. Durante la giornata di domenica, poi, le condizioni atmosferiche diverranno instabili su gran parte dell’Italia con piovaschi e rovesci sparsi che interesseranno anche l’Umbria. In questa fase l’aria fredda resterà addossata all’arco alpino, per irrompere sulle regioni italiane solo da lunedì 18 dicembre in poi. Sull’Umbria nella giornata di domenica le precipitazioni risulteranno prevalentemente piovose, la neve cadrà inizialmente a quote superiori ai 1800 metri, da lunedì 18 dicembre il progressivo afflusso di aria fredda porterà le nevicate in Appennino a scendere prima intorno ai 1300 metri di quota, poi, entro la serata, sotto gli 800 metri. Nel pomeriggio di lunedì un ulteriore impulso perturbato nordatlantico raggiungerà l’aria depressionaria sull’Italia, intensificando ulteriormente l’instabilità atmosferica sul bacino centrale del Mediterraneo. Tra martedì 19 e mercoledì 20 dicembre tutta la penisola italiana sarà investita da fredde correnti nord-orientali con precipitazioni, soprattutto per effetto stau, lungo l’Appennino e le regioni adriatiche, nevicate deboli o localmente moderate saranno possibili fino a quote basse. Nei giorni successivi la pressione tornerà lentamente ad aumentare con freddo ancora ben presente. L’immagine qui a fianco, presa dalla nostra webcam posta a Castelluccio di Norcia, mostra l’attuale totale assenza di neve nella maggior parte delle vette appenniniche umbro-marchigiane; solo da lunedì 18 dicembre anche i nostri monti torneranno ad essere innevati fino a quote relativamente basse.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
22/07/2019
 
NEWS
 
TORNANO I TEMPORALI CON LIEVE CALO TERMICO MA TEMPERATURE ANCORA SOPRA MEDIA ALMENO FINO A FINE AGOSTO
21/08 [ore 9.99 ]
FASE CALDA MENO INTENSA DELLE PRECEDENTI POI INSTABILITà ATMOSFERICA IN CRESCITA, IL CLIMA ESTIVO CONTINUA.
17/08 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
15/08 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011