Home | Chi Siamo | story going to plant mars | you can create one | http://www.umbriameteo.com/index.php/michael-ellis-debakey/
  http://www.umbriameteo.com/index.php/principle-of-management/ | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

NEWS

Fine settimana ad alto rischio pioggia, soprattutto lungo l’Appennino e sulle regioni adriatiche

(del 07/06/2006)

Il leggero aumento dell’instabilità previsto dai nostri ultimi bollettini per sabato 10 e domenica 11 giugno, sta pian piano, aggiornamento dopo aggiornamento, trasformandosi in un più sostanzioso peggioramento, soprattutto per le regioni appenniniche e quelle del versante adriatico. L’alta pressione atlantica, per ora, non ha alcuna intenzione di prendere possesso dei cieli italiani, anzi, nella posizione attuale, disposta da sudovest a nordest, con massimi di pressione sull’Europa nordoccidentale, favorisce la discesa di nuclei di aria fredda, con moto retrogrado, dall’est Europa fin sul Mediterraneo centrale. Proprio uno di questi nuclei di aria fredda (-25°C a circa 5500 metri di quota), inizialmente previsto raggiungere solo i paesi dell’ex Jugoslavia, nella giornata di domenica 11 giugno potrà spingersi più ad ovest fino a raggiungere le regioni centrali italiane. Nel suo spostamento dovrebbe toccare nel pomeriggio di sabato 10 la Repubblica Ceca, poi nelle primissime ore di domenica 11 la Slovenia mentre nel pomeriggio sarà sopra le regioni centrali italiane. Questo nucleo di aria fredda, contrastando con l’aria più tiepida ed umida presente sul Mediterraneo centrale, favorirà la formazione di cumulonembi con rovesci sparsi, qualche temporale ed un nuovo calo delle temperature. L’intensità del peggioramento sull’Umbria e quindi la quantità di nubi e precipitazioni per la giornata di domenica, sarà determinata dall’orario in cui l’aria fredda irromperà sui cieli della nostra regione. Nel caso in cui l’aria fredda giungerà durante le ore di minor soleggiamento (ore notturne), quindi avendo a disposizione minor energia calorica, i contrasti saranno minori ed il peggioramento sarà più attenuato. Per quanto riguarda invece il clima estivo, molto probabilmente non torneremo ad apprezzare temperature in linea con le medie del periodo prima di martedì 13 o mercoledì 14 giugno. Nelle prossime ore forniremo ulteriori aggiornamenti, inoltre verrà pubblicato un editoriale con la tendenza prevista per la prossima settimana. Nella mappa meteorologica qui a fianco, riferita alle primissime ore di sabato 10 giugno, vengono indicate le temperature a circa 5500 metri di quota, la pressione al suolo e soprattutto la probabile traiettoria che seguirà il nucleo freddo tra sabato pomeriggio e domenica.

[ARCHIVIO NEWS]

 

EDITORIALE
 
22/07/2019
 
NEWS
 
TORNANO I TEMPORALI CON LIEVE CALO TERMICO MA TEMPERATURE ANCORA SOPRA MEDIA ALMENO FINO A FINE AGOSTO
21/08 [ore 9.99 ]
FASE CALDA MENO INTENSA DELLE PRECEDENTI POI INSTABILITà ATMOSFERICA IN CRESCITA, IL CLIMA ESTIVO CONTINUA.
17/08 [ore 9.99 ]
LA PUBBLICITA' CON UMBRIAMETEO E METEOAPPENNINO E' VANTAGGIOSISSIMA
15/08 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011