Home | Chi Siamo | http://www.umbriameteo.com/index.php/st-mary-episcopal-church-in-521/ | quiz on chapters and | writing article summary template
  manger interview paper | Servizi | Bollettino Meteo | Editoriale | News | Partner | Contatti

EDITORIALE 29/08/2019

Settembre inizia con nubi, temporali e deciso calo termico poi torna il sole con temperature nella norma

Dopo Ferragosto la stabilità estiva su gran parte d’Italia è andata progressivamente deteriorandosi, non tanto per una vera e propria burrasca di fine estate anche perché il flusso perturbato nord atlantico resta ancora a latitudini settentrionali, bensì a causa delle alte pressioni che soprattutto con il loro cuore caldo in quota sono andate a posizionarsi lontane dal bacino centrale del mar Mediterraneo, o tra aperto oceano Nord Atlantico ed Europa occidentale o tra Scandinavia, Russia occidentale e centro Europa. Sull’Italia infatti, anche negli ultimi giorni, a livello del mare, abbiamo avuto una circolazione sostanzialmente anticiclonica, in quota però non è accaduto altrettanto e spesso il bacino centrale del mar Mediterraneo è divenuto meta di piccoli impulsi di aria fresca provenienti dall’oceano atlantico. Con una situazione simile abbiamo quindi molta aria caldo umida nei bassi strati che funge da energia per la cumulogenesi che poi viene favorita prima dai rilievi montuosi e poi, ad una certa quota, dalla circolazione depressionaria presente, in poche parole condizioni ideali per al formazione di cumulonembi temporaleschi anche intensi, localmente con forti precipitazioni.

Anche al giornata odierna sarà caratterizzata da queste condizioni, con pressione atmosferica relativamente alta a livello del mare, blanda circolazione depressionaria in quota, scarsa ventilazione e tanta aria caldo umida nelle valli, tant’è che nel pomeriggio assisteremo allo sviluppo, qua e la di temporali, anche forti. Domani venerdì 30 agosto la blanda circolazione depressionaria in quota perderà temporaneamente un po’ di vigore, con instabilità atmosferica pomeridiana in lieve calo soprattutto in alcune aree del centro nord, poi però, sabato 31 agosto, un nuovo impulso in quota di aria fresca atlantica raggiungerà il bacino occidentale del mar Mediterraneo per puoi muoversi verso l’Italia alimentando una nuova circolazione depressionaria in quota nei pressi della Sardegna con instabilità atmosferica in lieve aumento sulle regioni occidentali italiane. Tra domenica 1° settembre e lunedì 2 settembre un vero e proprio fronte freddo nord atlantico raggiungerà le regioni alpine unendosi con la blanda circolazione depressionaria in quota presente sulla Sardegna e dando vita ad un più strutturato sistema depressionario centrato lunedì mattina, a livello del mare, sopra la Liguria ma in rapido movimento verso sud est tant’è che martedì 3 settembre sarà già sopra le regioni meridionali italiane. Tra domenica 1 e lunedì 2 settembre l’instabilità atmosferica s’intensificherà decisamente un po’ su tutta l’Italia con temporali anche forti prima al nord e sulle regioni tirreniche poi anche sulle regioni adriatiche ed al sud, martedì 3 agosto ancora molte nubi con piogge temporali sul centro adriatico, zone interne appenniniche e sud Italia. Le temperature caleranno sensibilmente da nord a sud, mediamente di circa 10°C in 48/72 ore, venti inizialmente deboli o moderati meridionali poi settentrionali.

Per quanto riguarda l'Umbria rovesci sparsi e locali temporali nel pomeriggio odierno, inizialmente frequenti in Appennino poi qua a e la anche più ad ovest. Domani venerdì 30 agosto inizio giornata con cielo sereno o poco nuvoloso e qualche nebbia nelle valli, nel pomeriggio sviluppo di nubi cumuliformi con locali rovesci e/o temporali soprattutto sul sud della regione, rischio un po’ più basso rispetto ad oggi sull’Umbria centrale e soprattutto settentrionale. Sabato 31 agosto ancora una mattinata con prevalenza di sole poi sviluppo di nubi cumuliformi con locali rovesci e/o temporali quasi esclusivamente lungo l’Appennino, più ad ovest saranno possibili ma isolati e decisamente occasionali. Temperature in lieve aumento, venti deboli, inizialmente variabili, venerdì 30 prevalentemente nord orientali, sabato 31 agosto meridionali. Domenica 1° settembre invece giornata simile a quella odierna con mattinata soleggiata, al massimo qualche nebbia nel fondovalle poi sviluppo di nubi cumuliformi a ridosso dei rilievi montuosi, nel pomeriggio rovesci sparsi e locali temporali, anche forti, prima soprattutto in Appennino poi anche più ad ovest. Parziale miglioramento in serata. Temperature in lieve calo, venti deboli meridionali. Lunedì 2 settembre nubi con qualche pioggia possibile fin dal mattino ma dalla tarda mattinata e nel pomeriggio avremo la fase clou del peggioramento con frequenti rovesci e temporali che andranno attenuandosi in serata. Temperature massime in calo, venti deboli o moderati meridionali. Martedì 3 settembre molte nubi con residue piogge, specie lungo l’Appennino, progressivo miglioramento nel pomeriggio/sera, temperature in calo e venti moderati settentrionali.

Mercoledì 4 e giovedì 5 settembre la circolazione depressionaria dovrebbe spostare il proprio centro sopra il mar Tirreno meridionale interessando soprattutto le regioni meridionali con rovesci sparsi e locali temporali, miglioramento sul resto d’Italia grazie all’espansione verso oriente dell’anticiclone atlantico che, soprattutto sulle regioni centro settentrionali, cielo in prevalenza poco nuvoloso fino almeno a venerdì 6 settembre con temperature in lieve aumento ma comunque nella norma, valori circa 6°C inferiori a quelli odierni ed umidità abbastanza bassa.

[ARCHIVIO EDITORIALI]

 

EDITORIALE
 
29/08/2019
 
NEWS
 
SETTIMANA ALL’INSEGNA DELLE TEMPERATURE AMPIAMENTE SOPRA MEDIA, PRECIPITAZIONI SCARSE OD ASSENTI
21/10 [ore 9.99 ]
SCIROCCO E RIALZO TERMICO DA DOMENICA 20 OTTOBRE, PIOGGE SCARSE OD ASSENTI FINO ALMENO AL 23 OTTOBRE
17/10 [ore 9.99 ]
DEBOLE PERTURBAZIONE MARTEDì 15 OTTOBRE POI ANCORA PREVALENZA DI SOLE MA CON TEMPERATURE UN PO’ PIU' BASSE
14/10 [ore 9.99 ]
 
UmbriaMeteo® - p. iva 02824210542 | Copyright 2000-2011